Company Logo

Login

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 

{jcomments on}

1.  Il periodo di adattamento

l'estate sta terminando.. è stato bello........

Sta per terminare l’estate, periodo di grande attività, di molte ore al sole, di minor sonno, e di maggior contatto con la natura. Quando arriva settembre abbiamo bisogno di almeno una settimana per adattarci e recuperare il ritmo di un orario meno flessibile. E’ importante preparare questa situazione  rendendo partecipi i piccoli e introducendo i cambiamenti in modo progressivo e non contemporaneamente.

 

Non conviene, ad esempio, alzarsi subito presto: dobbiamo rispettare il ritmo di adattamento di ognuno per raggiungere, infine, il conseguimento di tutti i propositi.

 

 

 

2.  Momenti chiave

momenti chiave...

 


Si consiglia di realizzare attività e giochi vari, gite per salutare l’estate… in definitiva “
essere sempre attivi” così si stancheranno e andranno a dormire prima.   
L’ora di andare a dormire e l’ora di alzarsi: non dobbiamo obbligarli ad alzarsi presto ; se lo facciamo saranno esausti al sopraggiungere della notte, altereremo i loro ritmi biologici e trascorreranno l’intera giornata molto assonnati.

E’ molto importante tenere presente che le ore di sonno devono essere “di qualità”.

L’ora dei pasti: sostituiremo i ritmi aperti e flessibili dell’estate con un orario fisso. In questo modo favoriremo l’adattamento dei piccoli all’orario della mensa scolastica.

L’orario dell’Asilo Nido: E’ normale che ogni Istituto abbia un orario già prestabilito per l’inserimento. Per quanto possibile, all’inizio, lasceremo il piccolo solo due ore e , a poco a poco, aumenteremo ( in questa stessa settimana o nella seguente) il tempo che trascorrerà a scuola. La chiave della sua tranquillità sarà la nostra serenità.

 

3.  L’importanza della routine, prima a casa e poi al nido

La routine rappresenta per i piccoli ordine e sicurezza, è necessaria perché trasmette equilibrio.

Dopo un’estate rilassante, con orari flessibili e attività diverse ogni giorno, bambine e bambini recupereranno le proprie abitudini, anche se all’inizio opporranno resistenza; siamo noi che dobbiamo iniziare inserendo le routines in modo piacevole, in seguito sarà l’educatrice che si incaricherà di continuare il nostro compito.

Un atteggiamento paziente ma fermo (non permetteremo che tergiversino quando è l’orario di andare a dormire, ad esempio), anticipando i cambiamenti e spigandogli con affetto, li aiuterà a tornare al proprio ritmo di vita abituale, e valorizzeranno la possibilità do poter godere nuovamente di questa flessibilità quando ritorneranno dalle vacanze.   

     

4.  I genitori domandano: cosa dobbiamo fare perché

     si addormenti prima?

Raccomandazioni:

  • Stabilire un orario fisso per coricarsi.
  • Fare un bagno rilassante.
  • Ridurre progressivamente luci e rumori.
  • Non permettere che porti a letto i giocattoli quando è ora di andare a dormire.
  • Raccontare una favola ( o cantare una dolce canzone) prima di dormire e dare la buona notte.
  • Allontanarsi dalla stanza.